Creare un sito di commercio elettronico

Creare un sito di commercio elettronico non è così semplice come si crede ne tantomeno economico. Molte aziende offrono dei servizi in cui propongono la creazione del sito di commercio elettronico gratuitamente e ciò è pressocchè impossibile visto l'impegno e le risorse da impiegare durante la sua realizzazione.

I costi relativi ad un sito di commercio elettronico si traducono in risorse informatiche (hardware), risorse di comunicazione (connessione internet), esperienza di tecnici qualificati (programmatori) ed infine la risorsa più costosa: il tempo.

Progettare un sito internet non significa solamente installare un software in un piano hosting ma ideare un vero e proprio piano di azione per la sua messa in linea al fine di vendere i prodotti e non semplicemente esporli a chiunque sul web.

Partendo con la definizione di Commercio Elettronico indicata da Wikipedia, andremo a spiegare i fattori principali senza scendere troppo in dettaglio.

L'espressione commercio elettronico viene utilizzata per indicare l'insieme delle transazioni per la commercializzazione di beni e servizi tra produttore (offerta) e consumatore (domanda), realizzate tramite Internet.

Nel 2010 l'e-commerce in Italia è cresciuto del 43% rispetto all'anno precedente superando i 14 miliardi di euro. (fonte Associati Casaleggio) Proprio per tale impennata di richieste di realizzazione di negozi on line, gli imprenditori riconoscono una "nuova concorrenza commerciale" che bussa alla loro porta e che diventa giorno dopo giorno fondamentale aprirsi a tale innovazione. La potenzialità dell'eCommerce era già nota nei primi anni '90 ma con l'avvento delle nuove linee di comunicazione installate in Italia ed i nuovi software, facili da gestire e completi, anche gli imprenditori italiani hanno scelto di trasferire una parte del proprio business on line.

I fattori che lo studio ha identificato come determinanti sono, in ordine di importanza decrescente:

  • divertimento e soddisfazione personale nell’acquisto;
  • sicurezza e fiducia ispirata;
  • utilità percepita dal cliente;
  • influenza dei social network;
  • piena disponibilità di Internet e della tecnologia;
  • competenza dei navigatori;
  • assistenza veloce;
  • prezzi vantaggiosi;
  • facilità d’uso del sito;
  • esperienza nell’acquisto online.

L'esperienza nell'acquisto online nel mondo del web si traduce in un'accattivante e soprattutto semplice interfaccia grafica che deve consentire una fruibilità dei servizi e dei prodotti offerti. Molti utenti desiderano acquistare immediatamente il prodotto senza essere disturbati o rallentati da una grafica complessa e dal punto di vista tecnico "pesante" durante la fase del caricamento della pagina del prodotto. A tal proposito l'interfaccia grafica che si applica ad un sito internet prende il nome di Template (Modello).

Anche per quanto riguarda i templates gli imprenditori italiani che desiderano creare un sito di commercio elettronico devono fare attenzione a quale template scegliere. Vi sono diversi modi di proporsi ma il modo migliore è ovviamente essere originale. Ciò significa investire nella propria immagine, creando un template adatto alla propria figura istituzionale e commerciale. I templates vengono creati da grafici che dopo aver conosciuto come l'azienda desidera presentarsi on line, lo stesso suggerisce qual'è il modo migliore di farlo e ciò molte volte non coincide con le aspettative ed i desideri dell'imprenditore. Questo succede spesso poichè vendere on line non è la stessa cosa di vendere in un negozio fisico che segue altre regole. Proprio per questo motivo i grafici offrono la loro esperienza per favorire un buon successo del proprio negozio on line.

Un altro fattore molto importante è la scelta dei servizi associati al proprio negozio on line come il modulo di pagamento. I visitatori rimangono visitatori e non si convertono in clienti (ROI) se non si fidano del negozio in cui andranno a indicare le credenziali delle loro carte di credito. Ciò è importante per spiegare che un negozio on line non è altro che una semplice pagina in un monitor e non un vero e proprio negozio dove vi è un addetto che vi accoglie in carne ed ossa. Questo significa che bisogna dare fiducia alla gente ma anche sapersela conquistare. Bisogna cercare in tutti i modi di assicurare ai propri visitatori che si i propria identità, prima della qualità dei servizi, sia vera. Per far ciò bisogna inserire quante più informazioni possibili sulla propria attività come: condizioni contrattuali, indirizzi di recapito, nomi dei responsabili, Numero di telefono, emails, ecc...

E' inoltre consigliato evitare di far effettuare il pagamento nel proprio sito internet anche se cifrato con una chiave SSL a 256Bit dalla Verisign. Far pagare il proprio cliente direttamente nel sito della propria banca offre una garanzia in più al visitatore. Il reindirizzamento al sito della banca consentirà al vostro cliente di controllare se il vostro "profilo virtuale" e quindi il vostro negozio on line è stato riconosciuto dalla banca.

Un altro fattore importante per il proprio sito di commercio elettronico è legato alla pubblicità. I più grandi motori di ricerca come Google, Altavista, Bing non promettono nulla agli imprenditori che desiderano "gratuitamente" richiedere l'indicizzazione ed il posizionamento del proprio sito in prima pagina. Offrono dei servizi a pagamento che permettono la pubblicizzazione del proprio negozio on line attraverso le inserzioni collegate a delle parole chiave scelte dall'inserzionista.

Abbiamo riscontrato che in qualche caso oltre alla creazione di inserzioni a pagamento se un negozio possiede determinate caratteristiche ed informazioni il sito verrà pubblicato in prima pagina dopo qualche mese in base alle informazioni coerenti inserite al suo interno. Chiaramente la Shine Software come tutte le altre aziende nel settore dell'IT non potranno mai garantire, su un software non proprio, il posizionamento in prima pagina. Gli algoritmi impostati dai motori di ricerca sono segreti e non vi è alcun modo di poterli venire a conoscere. Quindi bisogna seguire le linee guida sulla pubblicazione dei contenuti di ogni motore di ricerca ed a tal caso nascono diverse aziende e consulenti che offrono tali servizi.

Sotto la luce di tutto ciò offrire il servizio per la creazione di un negozio completo a costo zero è pressocchè difficile per non dire impossibile. Se si è imprenditori è facile capire che non vi è alcun servizio o prodotto che possa essere gratuito tantomeno la creazione di un intero negozio. A tal proposito vi consigliamo di leggere il seguente articolo.



No Tags

Prodotti Correlati

Nessun prodotto corrispondete alla selezione è stato trovato.