Configurare il file hosts

Il file hosts è un semplice database testuale, reminiscenza della vecchia rete Internet. Esso lavora in congiunzione con DNS e NIS fornendo una mappatura da nome a indirizzo IP.

  1. Il file hosts non ha estensione.
  2. Il file hosts è un file di test.
  3. Il file hosts è sempre presente nel proprio computer

Dove si trova il file hosts?

Il file hosts si trova in questi percorsi nel computer:

  • Linux /etc/hosts
  • Windows C:\Windows\System32\drivers\etc\
  • MAC /etc/hosts

Esempio di file hosts

Questo è un esempio del file hosts:

# Host Database
# Questo file dovrebbe contenere gli indirizzi e gli alias
# per gli host locali che condividono questo file.
# In presenza di DNS o NIS, questo file potrebbe non essere consultato affatto;
# guarda /etc/nsswitch.conf per l'ordine di risoluzione.
#
#
::1                     localhost 
127.0.0.1               localhost 

Per modificare il file è necessario un editor di testo semplice.

ATTENZIONE: NON usate wordpad o openoffice per modificare il file.

Modifica del file su Windows XP, Windows 7

Per poter eseguire con successo i passi seguenti bisogna essere titolari di un account con privilegi amministrativi del proprio PC

  1. Eseguire notepad come amministratore: Start > Tutti i Programmi > Accessori > Tasto DX su "Blocco Note" > Esegui come Amministratore
  2. Acconsentire all'esecuzione come amministratore del programma.
  3. Apriamo ora il file hosts dal menu file di Blocco Note, il file hosts si trova nella cartella C:\Windows\System32\drivers\etc
    La cartella apparirà vuota in basso sulla destra della finestra apri bisogna modificare il tipo di file da "TXT" a "*,*" e vedremo così apparire il file hosts da aprire.

Windows 7 - hosts

Modifica del file su Linux

Per poter modificare il file su linux necessitiamo di un qualsiasi editor di testo come "nano", "pico", "vi", "gedit".

  1. Aprire il terminale
  2. Digitare:
    # sudo gedit /etc/hosts (premere invio ed inserire la password di amministratore)
  3. Si aprirà gedit ed inserirete la stringa mensionata più avanti
  4. Fate click su salva e chiudete gedit

Perchè modificare il file hosts?

Si modifica il file per diverse ragioni:

  1. Si necessita che un dominio sia visibile prima del suo trasferimento effettivo in un nuovo server
  2. Si desidera accedere ad un server remoto senza registrare un dominio che punti direttamente al server
  3. Si desidera modificare il proprio sito internet presente in un nuovo hosting evitando di far vedere le modifiche ai propri clienti

Cosa scrivere dentro il file hosts?

Dentro il file hosts dovete inserire l'indirizzo IP del server ed il nome del dominio che intenderete usare per accedere al vostro server.

Ad esempio: avete richiesto il trasferimento del dominio presso la Shine Software e durante il tempo necessario al trasferimento desiderate comunque vedere e modificare il vostro progetto. Digitando su Internet Explorer (meglio chrome/firefox) il vostro dominio, la gestione dei dns vi reindirizzerà sul vecchio server perchè come suddetto il dominio non è stato ancora trasferito.

Diamo per scontato che avete sottoscritto un servizio hosting presso la nostra azienda e che avete ricevuto le credenziali (FTP, Email, ecc...) e che attendete solamente il trasferimento.

Aprite il file hosts come su indicato, ed aggiungete il nome del vostro dominio preceduto dall'indirizzo IP che il nostro call center vi fornirà all'interno del file hosts, nel seguente modo:

# Host Database
# Questo file dovrebbe contenere gli indirizzi e gli alias
# per gli host locali che condividono questo file.
# In presenza di DNS o NIS, questo file potrebbe non essere consultato affatto;
# guarda /etc/nsswitch.conf per l'ordine di risoluzione.
#
#
::1                       localhost 
127.0.0.1               localhost 
109.168.123.123 www.miodominio.com miodominio.com

Come è possibile notare abbiamo indicato nel file hosts sia il modo in cui chiameremo il nostro dominio via browser. Dopo il salvataggio dei dati potrete accedere al dominio via browser. Aggiornate la cache del browser e premete CTRL + F5.

Se il browser vi mostra sempre il vecchio sito nel vecchio server avrete sbagliato qualcosa.

Problemi Windows

Gli utenti Windows alle volte non riescono ad aggiornare la cache DNS locale.

Per effettuare un refresh della cache DNS eseguite il seguente comando:

Start > Esegui > digitare: "cmd" e premere invio

Nel terminale digitare ipconfig /flushdns e premere invio.



No Tags

Prodotti Correlati

Nessun prodotto corrispondete alla selezione è stato trovato.